Liturgia delle Ore -  Vespri


4 APRILE

SAN BENEDETTO DA SAN FRATELLO ( m ) 
religioso

 

Detto " il Moro ", nacque a San Fratello ( ME ) da genitori di origine moresca nel 1526. 
Fu prima eremita nei pressi del suo paese natale, poi a Palermo sul Monte Pellegrino; 
si aggregò infine nel 1562 ai Frati Minori nel Convento di Santa Maria di Gesù a Palermo.
Semplice frate laico, veniva consultato da molti per la sua saggezza e santità.
Morì il 4 aprile 1589. Il suo corpo si conserva presso la Chiesa 
di Santa Maria di Gesù a Palermo.


                                                               VESPRI

   Dal Comune dei santi religiosi con salmi e antifone del giorno del salterio

   V. O Dio, vieni a salvarmi.
   R. Signore, vieni presto in mio aiuto.

   Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
   Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.

   Inno
   
  
Gesù, premio e corona
   dei tuoi servi fedeli,
   glorifica il tuo nome.
   
   Concedi alla tua Chiesa,
   che venera san Benedetto
   la vittoria sul male.

   Seguendo le tue orme
   sulla via della croce,
   egli piacque a Dio Padre.

   Sapiente e vigilante,
   testimoniò il Vangelo
   in parole e in opere.

  
Dalla città dei santi,
   dove regna glorioso,
   ci guidi e ci protegga.

   A te Cristo sia lode,
   al Padre e allo Spirito
   nei secoli dei secoli. Amen.

   Antifona al Magnificat
  
Povertà beata,
   tu ci fai eredi del regno dei cieli,

   poveri di beni, ma ricchi di virtù,

   ci conduci alla terra dei viventi ( T.P. alleluia )

   CANTICO DELLA BEATA VERGINE        Lc 1, 46-55
  
Esultanza dell'anima nel Signore

   L'anima mia magnifica il Signore *
   e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

   perché ha guardato l'umiltà della sua serva. *
   D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

   Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente *
   e Santo è il suo nome:

   di generazione in generazione la sua misericordia *
   si stende su quelli che lo temono.

   Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
   ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

   ha rovesciato i potenti dai troni, *
  
ha innalzato gli umili;

   ha ricolmato di beni gli affamati, *
   ha rimandato i ricchi a mani vuote.

   Ha soccorso Israele, suo servo, *
   ricordandosi della sua misericordia,

   come aveva promesso ai nostri padri, *
   ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

   Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.

   Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.

   Antifona al Magnificat
  
Povertà beata,
   tu ci fai eredi del regno dei cieli,

   poveri di beni, ma ricchi di virtù,

   ci conduci alla terra dei viventi ( T.P. alleluia )


Intercessioni
Uniti nella liturgia di lode, invochiamo il Cristo Signore, perché ci aiuti a servirlo in santità e giustizia tutti i giorni della nostra vita:
Santifica il tuo popolo, Signore.

Sei stato provato in ogni cosa per divenire simile a noi in tutto fuorché nel peccato,
- Signore Gesù, abbi pietà del tuo popolo.

Chiami tutti alla carità perfetta,
- Signore Gesù, santifica il tuo popolo.

Hai voluto che i tuoi discepoli siano sale della terra e luce del mondo,
- Signore Gesù, illumina il tuo popolo.

Sei venuto per servire e non per essere servito,
- Signore Gesù, insegnaci a servirti nei nostri fratelli.

Tu sei l'irradiazione della gloria del Padre e l'impronta della sua sostanza,
- Signore Gesù, fa' che al termine della vita contempliamo il tuo volto insieme ai tuoi santi.

Padre nostro.

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
 
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.


Orazione
Dio, amico degli uomini,
tu che per realizzare il tuo disegno di salvezza
da ogni popolo e razza scegli figli
in cui risplendano i prodigi del tuo amore,
e hai chiamato san Benedetto a servirti
con la preghiera e la penitenza nella santa
Chiesa, concedi alla tua famiglia di
manifestare al mondo con le opere,
la tua carità senza confini.   
Per il nostro Signore Gesù Cristo,
tuo Figlio, che è Dio e vive e regna con te,
nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli.



Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.
R. Amen.