Liturgia delle Ore - Lodi Mattutine 

 

4 APRILE

SAN BENEDETTO DA SAN FRATELLO ( m ) 
religioso

 

Detto " il Moro ", nacque a San Fratello ( ME ) da genitori di origine moresca nel 1526. 
Fu prima eremita nei pressi del suo paese natale, poi a Palermo sul Monte Pellegrino; 
si aggregò infine nel 1562 ai Frati Minori nel Convento di Santa Maria di Gesù a Palermo.
Semplice frate laico, veniva consultato da molti per la sua saggezza e santità.
Morì il 4 aprile 1589. Il suo corpo si conserva presso la Chiesa 
di Santa Maria di Gesù a Palermo.


LODI MATTUTINE


Dal Comune dei santi religiosi con salmi e antifone del giorno del salterio


V.
O Dio, vieni a salvarmi.
R. Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.

Inno
O Cristo, Verbo del Padre,
re glorioso fra i santi, 
luce e salvezza del mondo, 
in te crediamo.

Cibo e bevanda di vita, 
balsamo, veste, dimora, 
forza, rifugio, conforto, 
in te speriamo.

Illumina col tuo Spirito 
l'oscura notte del male, 
orienta il nostro cammino 
incontro al Padre. Amen.


Antifona al Benedictus
Povero per imitare Cristo,

ha ottenuto un tesoro incorruttibile
nel regno dei cieli ( T.P. alleluia )


CANTICO DI ZACCARIA  
Lc 1, 68-79
Il Messia e il suo Precursore

Benedetto il Signore Dio d'Israele, *
perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi una salvezza potente *
nella casa di Davide, suo servo,

come aveva promesso *
per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo:

salvezza dai nostri nemici, *
e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo *
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
nella remissione dei suoi peccati,

grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
per cui verrà a visitarci dall'alto un sole che sorge,

per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
e nell'ombra della morte

e dirigere i nostri passi *
sulla via della pace.

Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.

Antifona al Benedictus
Povero per imitare Cristo,

ha ottenuto un tesoro incorruttibile
nel regno dei cieli ( T.P. alleluia )


Invocazioni
Uniti nella liturgia di lode, invochiamo il Cristo Signore, perché ci aiuti a servirlo in santità e giustizia tutti i giorni della nostra vita:
Santifica il tuo popolo, Signore.

Sei stato provato in ogni cosa per divenire simile a noi in tutto fuorché nel peccato,
- Signore Gesù, abbi pietà del tuo popolo.

Chiami tutti alla carità perfetta,
- Signore Gesù, santifica il tuo popolo.

Hai voluto che i tuoi discepoli siano sale della terra e luce del mondo,
- Signore Gesù, illumina il tuo popolo.

Sei venuto per servire e non per essere servito,
- Signore Gesù, insegnaci a servirti nei nostri fratelli.

Tu sei l'irradiazione della gloria del Padre e l'impronta della sua sostanza,
- Signore Gesù, fa' che al termine della vita contempliamo il tuo volto insieme ai tuoi santi.

Padre nostro.

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
 
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.


Orazione

Dio, amico degli uomini,
tu che per realizzare il tuo disegno di salvezza
da ogni popolo e razza scegli figli
in cui risplendano i prodigi del tuo amore,
e hai chiamato san Benedetto a servirti
con la preghiera e la penitenza nella santa
Chiesa, concedi alla tua famiglia di
manifestare al mondo con le opere,
la tua carità senza confini.   
Per il nostro Signore Gesù Cristo,
tuo Figlio, che è Dio e vive e regna con te,
nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli.


Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.
R. Amen.