Liturgia delle Ore - Lodi Mattutine 

 

14 MARZO

BEATO GIACOMO CUSMANO ( m ) 
sacerdote

Giacomo Cusmano nacque a Palermo il 15 marzo 1834.
Divenuto medico, si prodigò gratuitamente nella cura dei malati poveri. 

Accogliendo poi la divina chiamata, fu ordinato sacerdote il 21 dicembre 1860 
e si dedicò con maggiore ed irrefrenabile ardore alla carità. 

Spese la sua vita nel procurare il necessario a chi era sprovvisto di tutto, preoccupandosi 

non solo di sfamare i corpi, ma soprattutto di nutrire anche lo spirito con le parole 
di vita eterna e l'azione sacramentale.
Istituì l'Associazione detta il " Boccone del Povero ", la Congregazione delle Suore Serve 
dei Poveri e dei Missionari Servi dei Poveri. Dopo una vita infaticabile al servizio dei più poveri 
morì a Palermo il 14 marzo 1888.
Il Sommo pontefice Giovanni Paolo II il 30 ottobre 1983 lo ha dichiarato Beato.



LODI MATTUTINE


                                                Per la commemorazione


V.
O Dio, vieni a salvarmi.
R. Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.

Antifona al Benedictus
Se offrirai il pane all'affamato
brillerà fra le tenebre la tua luce.

CANTICO DI ZACCARIA  
Lc 1, 68-79
Il Messia e il suo Precursore

Benedetto il Signore Dio d'Israele, *
perché ha visitato e redento il suo popolo,

e ha suscitato per noi una salvezza potente *
nella casa di Davide, suo servo,

come aveva promesso *
per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo:

salvezza dai nostri nemici, *
e dalle mani di quanti ci odiano.

Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
e si è ricordato della sua santa alleanza,

del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,

di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.

E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo *
perché andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,

per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
nella remissione dei suoi peccati,

grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
per cui verrà a visitarci dall'alto un sole che sorge,

per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
e nell'ombra della morte

e dirigere i nostri passi *
sulla via della pace.

Gloria al Padre e al Figlio *
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre *
nei secoli dei secoli. Amen.

Antifona al Benedictus
Se offrirai il pane all'affamato
brillerà fra le tenebre la tua luce


Invocazioni
Uniti nella liturgia di lode, invochiamo il Cristo Signore, perché ci aiuti a servirlo in santità e giustizia tutti i giorni della nostra vita:
Santifica il tuo popolo, Signore.

Sei stato provato in ogni cosa per divenire simile a noi in tutto fuorché nel peccato,
- Signore Gesù, abbi pietà del tuo popolo.

Chiami tutti alla carità perfetta,
- Signore Gesù, santifica il tuo popolo.

Hai voluto che i tuoi discepoli siano sale della terra e luce del mondo,
- Signore Gesù, illumina il tuo popolo.

Sei venuto per servire e non per essere servito,
- Signore Gesù, insegnaci a servirti nei nostri fratelli.

Tu sei l'irradiazione della gloria del Padre e l'impronta della sua sostanza,
- Signore Gesù, fa' che al termine della vita contempliamo il tuo volto insieme ai tuoi santi.

Padre nostro.

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
 
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,
ma liberaci dal male.


Orazione

O Dio onnipotente e misericordioso,
che hai fatto risplendere nel beato Giacomo Cusmano, sacerdote,
una carità senza limiti a sollievo dei poveri e dei miseri,
concedi a noi, per sua intercessione, che accesi dallo stesso ardore di carità,
siamo sempre lieti di donare la vita
a gloria del tuo nome e a servizio dei fratelli.    
Per il nostro Signore Gesù Cristo,
tuo Figlio, che è Dio e vive e regna con te,
nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli.
 


Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.
R. Amen.